Il mondo sarà nostro

El expreso de Andalucía

ITALIA, SPAGNA - 1956
Il mondo sarà nostro
Arturo e Cammarero hanno dato ad un certo Rubio l'incarico di spedire per posta alcuni pacchetti di medicinali. Successivamente Rubio viene a sapere, per caso, che i pacchetti non contengono medicinali, ma gioielli. D'accordo con due amici, Giorgio, detto "Campione", ed un giovanotto, figlio di un ispettore delle ferrovie, egli studia un piano per rientrare in possesso dei pacchetti. Giorgio propone all'antiquario Carlos Salinas di acquistare i gioielli, dei quali i tre amici confidano di potersi impossessare. Salinas dapprima rifiuta, poi convinto dall'amante, accetta di partecipare all'impresa. Giorgio; Rubio ed il giovanotto danno l'assalto al treno, che trasporta gli agognati pacchetti: ma di fronte alla resistenza opposta dal personale, Giorgio perde la testa e spara uccidendo i due impiegati del vagone postale. I rapinatori fuggono, ma la polizia dà loro la caccia, e Giorgio, temendo che i suoi complici rivelino la verità, si libera di loro, uccidendo prima Rubio, poi l'altro. Braccato, tenta tuttavia di salvarsi con l'amante di Salinas e i gioielli, ma, raggiunto dagli agenti, muore nel corso della sparatoria.
  • Durata: 90'
  • Genere: DRAMMATICO
  • Produzione: FELICE ZAPPULLA PER FORTUNIA FILM (ROMA), P.C. TEIDE (MADRIS)
  • Distribuzione: PARAMOUNT
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy