Il mistero di Oberwald

ITALIA - 1979
La vicenda si svolge alla fine dell'ottocento in un paese di lingua tedesca. Protagonista è una giovane regina rimasta vedova il giorno stesso delle nozze per l'assassinio del giovanissimo re. Da allora la regina vive appartata, cambiando continuamente dimora e si mostra abitualmente col volto coperto da un velo nero, mentre sul suo conto vengono diramate le dicerie più odiose. Sebastian, giovane poeta anarchico, riesce a introdursi nell'appartamento della regina, deciso a ucciderla. La somiglianza fra l'attentatore e il giovane re assassinato è impressionante. Fra la regina e l'anarchico nasce l'amore. Il capo della polizia, il Conte di Foehn cerca di strumentalizzare questa passione. Sebastian, per non nuocere alla regina, che è ormai decisa a tornare a corte e ad assumere il potere, si avvelena. La regina vede nell'inevitabile morte di Sebastian la possibilità di realizzare il desiderio di morte che l'ha sempre ossessionata. Insulta e deride il giovane morente fino a spingerlo ad ucciderla.

CAST

CRITICA

"Prodotto dalla seconda rete della Rai-Tv, il film rimanda, a nostro avviso, le nozze felici fra tecnica e poesia celebrate dell'elettronica ma intanto è già, come Antonioni sperava, una 'favola popolare' che incuriosisce e a suo modo appassiona." ('Segnalazioni cinematografiche', vol. 91, 1981).
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy