IL MANOSCRITTO DI VAN HECKEN

ITALIA - 1999
IL MANOSCRITTO DI VAN HECKEN
Giulia, impiegata alla Soprintendenza ai Beni Archivistici di Napoli, è una donna insoddisfatta in crisi con il compagno Enrico. E' il lavoro che riesce a scuotere la ragazza dalla tristezza e dall'abulia. Un manoscritto del '500, opera del pittore fiammingo Van Hecken, scompare e Giulia deve cercarlo. La ricerca porta la donna nei luoghi più nascosti e suggestivi di Napoli: un viaggio nello spazio e nella memoria che consente a Giulia di conoscere ed affrontare i propri fantasmi.
  • Durata: 95'
  • Colore: C
  • Genere: DRAMMATICO
  • Produzione: PAOLA ERMINI PER LANTIA CINEMA & AUDIOVISIVI
  • Distribuzione: LANTIA CINEMA & AUDIOVISIVI

CRITICA

"Un film di chiaro-scuri, di mezze tinte, di sussurri e di sensazioni, assai anomalo nel panorama della produzione nazionale. Probabilmente proprio questa anomalia spiega anche le curiose vicende professionali del regista, che aveva brillantemente esordito nel cinema nel lontano 1985. Quattordici anni di attesa per una seconda prova sembrano davvero troppi." (Franco Montini - La Repubblica)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy