IL LADRO SONO IO!

ITALIA - 1939
Una giovane; che ha studiato canto ed è decisa ad affrontare le scene, dopo un successo alquanto contrastato viene derubata di una collana. La collana è falsa ma ella, per farsi della pubblicità, dichiara un valore di duecentomila lire. Il giorno dopo si presenta a lei un giovanotto, che si dice il ladro del gioiello e, affermandosi danneggiato dalla falsa dichiarazione del valore - che lo ha fatto espellere dalla banda - chiede per risarcimento di essere assunto come segretario della cantante. Il patto è stretto e il segretario fa studiare una quantità di opere alla aspirante diva di canto, con la scusa di scritture che, al momento della recita, sfumano. Alla fine si viene a scoprire che si tratta di un giovane avvocato, innamorato della fanciulla, il quale ha cercato con tale mezzo di persuaderla a rinunciare al teatro. L'avventura si conclude con il matrimonio.

CAST

NOTE

DIRETTORE DI PRODUZIONE RAFFAELE COLAMONICI
AIUTO REGISTA PRIMO ZEGLIO
FONICO OVIDIO DEL GRANDE
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy