Il gabinetto del Dottor Caligari

Das Cabinet des Dr. Caligari

GERMANIA - 1920
Un losco imbonitore da fiera si identifica con un ipnotizzatore del Settecento e fa compiere delitti a un sonnambulo. Una volta svelato l'assassino lo troviamo ospite di un manicomio per cui ci si chiede se non si tratti solo di una sua allucinazione.

CAST

NOTE

- PRIMA: 27 FEBBRAIO 1920 A BERLINO.

- IL REGISTA SOSTITUI' FRITZ LANG, CHE DOVEVA DIRIGERE" I RAGNI" E CHE GLI SUGGERI' UN FINALE DIVERSO DA QUELLO PREVISTO DAGLI SCENEGGIATORI.

- NEL 1962 ROGER KAY NE HA GIRATO IL REMAKE.

- NEL 2016 ESCE IN SALA LA VERSIONE RESTAURATA NEL 2014 DA MURNAU STIFTUNG E CINETECA DI BOLOGNA PRESSO IL LABORATORIO L'IMMAGINE RITROVATA.

CRITICA

"L'opera cinematografica espressionista per eccellenza" (L.H.Eisner). Atmosfera irreale creata dalle celebri scenografie con prospettive deformate e strade a zig, zag e dalla recitazione stilizzata dei protagonisti. Ha influenzato tutto il cinema tedesco degli anni '20 soprattutto nella scelta dei temi: l'ossessione dello sdoppiamento di personalità, la confusione tra sogno e realtà, l'umanizzazione del mostro, il personaggio del mago come rappresentazione dell'autorità.
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy