Il coltello nella piaga

Le couteau dans la plaie

ITALIA, FRANCIA - 1962
Lina Maklin, stanca del bizzarro marito Robert, a cui non si sente più legata, vorrebbe lasciarlo, ma all'improvviso le viene comunicata la sua morte in un incidente aereo. Improvvisamente però lo vede ricomparire, deciso a fingere la propria morte per riscuotere la vistosa assicurazione. Lina vorrebbe ribellarsi al progetto, ma lui la costringe a subirlo e a collaborare agli accertamenti, fingendo di essere una vedova disperata e continuando la propria attività in un atelier di moda. Un certo Barnes si innamora di lei e Robert, che nell'attesa di incassare il denaro vive nascosto nella sua abitazione, capisce che sta per perdere la moglie, ma le promette di scomparire dalla sua vita appena raggiunto il suo scopo. Però, riuscita la frode, egli vorrebbe costringerla a seguirlo e inizia a ricattarla. Lina allora, esasperata e fuori di sé, lo sopprime investendolo con l'automobile e facendone scomparire il cadavere.

CAST

CRITICA

"Greve vicenda drammatica che il buon mestiere del regista riesce a sollevare di qualche momento dalla pesantezza e dalla monotonia. Manca però quell'approfondimento psicologico che solo potrebbe giustificare il soggetto, mentre il lento ritmo priva il lavoro della necessaria tensione e dinamicità. Mediocre l'apporto dei protagonisti, che si trovano sfasati e forse al di fuori delle proprie possibilità espressive. Discreta la fotografia". ('Segnalazioni cinematografiche', vol. 53, 1963)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy