Il Caffè del porto

Tournant dangereux

ITALIA, FRANCIA - 1954
Nel caffè di Daniele Courtois si festeggiano le nozze di Simoni doganiere uomo attempato, con la figlia giovane e bella, di un contrabbandiere, Paquita. Daniele fa la corte alla sposa, che non la disdegna; e in tal modo egli suscita la gelosia di Lucienne, ex cantante, sua amica e socia. Tra i frequentatori del caffè c'è anche Léon, contrabbandiere di stupefacenti: un pacco di cocaina è stato sequestrato a due collaboratrici di Léon da Simoni che l'ha depositato provvisoriamente nella propria camera dentro l'armadio. Freddy giovanotto innamorato di Lucienne, è al corrente della cosa, e per allontanare da casa Simoni e dar modo a Léon di ricuperare la cocaina, organizza una partita di pesca. Daniele, che quello stesso giorno è stato in casa di Simoni per intrattenersi con Paquita, vien accusato di aver sottratto la cocaina e di aver ucciso un agente: siccome non può provare la propria innocenza viene condannato. Naturalmente il caffè va in rovina, ma Freddy, avendo preso la direzione degli affari riesce a sistemarli e diventa l'amante di Lucienne. Daniele riesce ad evadere, ma non può riconquistare il cuore di Lucienne finché questa non si rende conto che Freddy aveva avuto contatti con Léon, che risulta essere stato l'uccisore dell'agente. Daniele e Lucienne si riuniscono e fuggono insieme: la polizia se ne disinteressa.

CAST

2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy