I RAGAZZI DEI PARIOLI

ITALIA - 1959
Bob e Fabrizio sono due ragazzi dei Parioli, noti per la loro condotta poco seria e disordinata. Mossi dal desiderio di avventure, i due, spacciandosi per produttori di una casa cinematografica, mettono sui giornali un'inserzione, con cui si propongono d'attirare in casa loro delle attrici in erba: a tale disonesta iniziativa partecipa anche Susy, una ragazza dei Parioli, innamorata di Fabrizio. Nuccia e Grazia, due "stelline" in cerca di notorietà e di scritture abboccano all'amo e si recano nell'appartamento di Bob. Grazia, la cui mente, dopo alcuni bicchieri di whisky, è annebbiata, diventa ben presto arrendevole alle proposte di Fabrizio, mentre Nuccia si ribella alle insistenze di Bob. Questi, che per darsi coraggio ha bevuto smodatamente, perde la testa e usando nei riguardi della ragazza modi violenti, la fa cadere in malo modo. Nuccia, avendo battuto la testa contro il muro, sviene, e vani sono i tentativi di Bob per rianimarla. Egli la crede morta, e viene preso dallo spavento: l'arrivo di un gruppo di amici, venuti a fare baldoria, accresce il suo turbamento. Susy, che fa parte del gruppo, intuisce che è successo qualcosa di grave e induce Bob a confessarle la verità. Ella accerta però che Nuccia è soltanto svenuta, riesce a rianimarla, e consegnandole una grossa somma di denaro, si fa promettere che non parlerà con nessuno della trista avventura. Liberato dall'incubo, Bob prova un profondo disgusto per quanto ha fatto ed a Fabrizio che l'ha trascinato alla disonesta impresa grida in faccia il suo disprezzo. I due stanno per venire alle mani, ma poi tutto finisce in burletta tra grida e schiamazzi. Tutti partono per qualche nuova bravata: Susy, disgustata, se ne va sola a casa.

CAST

NOTE

REVISIONE MINISTERO GENNAIO 2000

CRITICA

"(...) L'insieme risulta dunque appesantito da una poco edificante volgarità, sottolineata dalla mancata illustrazione della morale pur così spesso spiegata a parole (..)". (Vice, "Il Messaggero" 19/2/1959)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy