I GUAPPI

ITALIA - 1974
Nicola, ragazzo di provincia trovatello, dopo un periodo di riformatorio, si stabilisce a Napoli con l'intenzione di studiare appena possibile da avvocato. Messosi a giocare nella zona di Don Gaetano detto "Core 'e fierro", si scontra inizialmente con lo stesso, ne diviene però amico ed è presentato, nonché garantito a Don Antonio, detto "Prence" che lo dichiara "picciotto onorato". In tal modo Nicola può concedersi dignità da guappo e, dietro mediazione di Don Gaetano, studiare sino a divenire dottore in giurisprudenza il 14 settembre 1891. L'ex camorrista Aiossa, riabilitato frettolosamente dal Governo e nominato delegato di polizia, fa violenza a donna Lucia, amante di Don Gaetano, riuscendo anche a incriminare lo stesso per l'omicidio di Vincenzo Pazzariello. Difeso da Nicola, Gaetano ottiene la libertà e anche l'ordine di uccidere l'amico. Si ribella e viene massacrato. Nicola, detto Coppola Rossa, per ordine della camorra, viene pugnalato a morte dal giovanissimo Pasquale proprio nell'aula dove lo sta difendendo con vigore.
  • Altri titoli:
    LUCIA ET LES GOUAPES
  • Durata: 130'
  • Colore: C
  • Genere: DRAMMATICO
  • Specifiche tecniche: PANORAMICA - TECHNOSPES, EASTMANCOLOR
  • Produzione: GIANNI HECHT LUCARI PER DOCUMENTO FILM
  • Distribuzione: TITANUS - DOMOVIDEO

NOTE

- LA REVISIONE MINISTERIALE DEL 13 GENNAIO 2005 HA TOLTO IL DIVIETO AI MINORI DI 14 ANNI.

CRITICA

"Nei chiari confini del cinema popolare, che cerca tinte e gesti forti per dire alla buona quanto tutti hanno da intendere, "I guappi" non sfigura. Ha piglio robusto, è ricco di colore locale, di macchie e di duelli, alla maniera di certi quadri naturalisti che ancora piacciono in provincia, e offre scorci drammatici di efficace immediatezza." (G.Grazzini - Cinema '74).
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy