I GIOVANI TIGRI

ITALIA - 1967
Alcuni giovani, per sfuggire alla noia, si riuniscono una sera d'estate in una villa presso Milano. Qui, durante un gioco assurdo, muore una tra le più giovani partecipanti. Fosco, Dario e Paride dopo essersi accordati sulla versione che devono dare dell'avvenimento informano le autorità di polizia. L'inchiesta si conclude con la convinzione da parte degli inquirenti che si sia trattato di una disgrazia involontaria. Successivamente, i tre ragazzi, ritrovano altri due amici Sam e Consuelo, ed insieme decidono di rubare mezzo miliardo in contanti. Questo colpo dovrà essere compiuto ai danni di qualcuno che non sia in condizioni di doverlo reclamare: quindi derubare un ladro. La vittima prescelta è un certo dottor Pazzini, importante e stimatissimo agente di borsa, il quale, insospettabilmente svolge un traffico illegale di valuta italiana in Svizzera. L'impresa apparentemente semplice via via viene perfezionata, si complica e ne nasce una serie di avventure. Entrati in possesso delle banconote con una tecnica da esperti professionisti, i giovani delinquenti organizzano una gita ciclistica in campagna, durante la quale Sam e Consuelo mostrano di trovare una pesante valigia che, portata in Municipio, viene aperta alla presenza del sindaco: dentro ci sono i cinquecento milioni che nessuno reclamerà e che verranno pertanto "legalmente" in possesso dei giovani rapinatori.
  • Durata: 104'
  • Colore: C
  • Genere: COMMEDIA
  • Specifiche tecniche: EASTMANCOLOR
  • Produzione: MARINA CICOGNA PER LA EURO INTERNATIONAL FILM
  • Distribuzione: EURO INTERNATIONAL FILM
  • Vietato 14

NOTE

REVISIONE MINISTERO LUGLIO 1994
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy