I FRATELLI CASTIGLIONI

ITALIA - 1937
Gli eredi di un ricco possidente sanno che costui era tra l'altro possessore di un biglietto di lotteria che è risultato vincente. Le affannose e gelose ricerche del prezioso talloncino si spingono fin nella tomba del defunto, che gli eredi non esitano a profanare, per impossessarsi del biglietto. Quando sta per scadere il termine utile alla riscossione del premio si viene a sapere che esso e stato incassato dal notaio del ricco testatore che lo aveva destinato al figlio naturale di una sua nipote.

CAST

NOTE

SCENOGRAFIA NON ACCREDITATA: ATHOS R. NATALI.
FONICO: BORIS MULLER.
AIUTO REGISTA: MARIO MONICELLI.

CRITICA

"(...) Più farsa che commedia il lavoro di Colantuoni è stato trasportato sullo schermo con un'accuratezza insolita dalle nostre parti (...) Ma è proprio lo stile che sembra incerto in questo film dove lo svolgimento del racconto è affidato a scene veriste dal dialogo piuttosto scialbo, tenute insieme da sequenze che sono invece cinematograficamente ricercate, ha intenzioni spesso surrealiste, che con la costruzione della commedia non hanno nulla a che vedere (...)". (Guglielmina Setti "Il Lavoro" 23/10/1937)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy