I due vigili

ITALIA - 1967
Franco e Ciccio, zelanti vigili urbani motociclisti, sono li involontari complici di una rapina: credendo di scortare fino all'aeroporto la macchina di un ministro, agevolano la fuga di un rapinatore che si era impossessato dell'auto per compiere un grosso colpo. Destinati ai servizi più umili, i due vigili tentano inutilmente di riabilitarsi. Un giorno scorgono nel giardino di una villa la macchina di cui si era servito il rapinatore per la sua fuga e, credendo di aver individuato il covo dei banditi, telefonano alla polizia. La villa in questione appartiene però proprio al ministro la cui macchina, ora recuperata, era stata rubata dai banditi. La colossale gaffe provoca l'allontanamento di Franco e Ciccio dal corpo dei vigili. Costretti a cercarsi un altro lavoro, i due vagabondano di agenzia in agenzia, finchè non si imbattono per caso nel rapinatore causa di tutti i loro guai. Saliti a bordo di un camion della Nettezza Urbana, Franco e Ciccio si lanciano all'inseguimento del bandito e dei suoi complici e, dopo averli arrestati, vengono riammessi di nuovo nel corpo dei vigili motociclisti.

CAST

CRITICA

"E' uno tra i tanti film di Franchi e Ingrassia meno felici, ma non si può passare sotto silenzio la visita di Franchi ai baraccati finti poveri. Il tono della scena è reazionario anche se ha illustri matrici moraviane, ma Franchi ne fa un pezzo di bravura difficilmente dimenticabile. Quando è commosso sul serio, questo attore ci fa pensare che potrebbe essere anche un grande interprete drammatico". (Anonimo, "Film Mese", 13, gennaio 1968).

"Stiracchiata commediola senza pretese dell'instancabile coppia Franchi e Ingrassia che riempiono lo schermo di smorfie e doppi sensi, alcuni davvero irresisitibili. Due grandi attori comici, penalizzati da copioni indecenti: due guitti, a giudizio dell'Italia, che in America sarebbero certamente diventati due big". (Massimo Bertarelli, 'Il Giornale', 14 agosto 2000)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy