I DUE MONDI DI CHARLY

CHARLIE

USA - 1968
Charlie Gordon è un giovane ebete che lavora da sguattero in un forno e che sopporta, senza capirli, gli scherzi dei suoi colleghi. Egli sta seguendo un corso di riabilitazione presso la clinica dei dottori Nemur e Strauss, tenuto dalla psicologa Alice, la quale lo ha preso in simpatia per la volontà con cui egli cerca di imparare e migliorare. Ed è l'amor proprio di Charlie a convincere Strauss e Nemur a sottoporre il giovane ad una operazione, già tentata con successo su di un topo, con la quale si possono asportare dalla sua corteccia cerebrale gli ostacoli che impediscono un normale sviluppo dell'intelligenza. L'operazione riesce e ben presto Charlie raggiunge un grado d'ingegno superiore alla media. Innamoratosi, ricambiato, di Alice, passa con lei giorni felici, quindi entra a far parte dei ricercatori della clinica. Ma, durante un congresso di scienziati di fronte ai quali Strauss e Nemur sogliono mostrare i frutti del loro lavoro, Charlie si accorge, dalle reazioni del topo che ha subi'to lo stesso suo trattamento, che l'effetto dell'operazione è temporaneo. Amareggiato da questa scoperta, lancia un'accusa alla scienza, preoccupata solo del successo e non dell'uomo. Dopo un periodo di sbandamento, egli ritorna alla clinica, cercando di scoprire le ragioni del parziale fallimento. Lasciando i suoi appunti ai dottori, egli si allontana dalla casa di cura ritornando ad essere l'ebete di prima.
  • Durata: 103'
  • Colore: C
  • Genere: DRAMMATICO
  • Specifiche tecniche: TECHNISCOPE TECHNICOLOR
  • Tratto da: RACCONTO "FIORI PER ALGERNON" DI DANIEL KEYES
  • Produzione: RALPH NELSON
  • Distribuzione: DCI
  • Vietato 14
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy