I cavalieri della vendetta

Llanto por un bandido

ITALIA, SPAGNA, FRANCIA - 1964
L'azione si svolge in Spagna all'inizio del 1800. Ritoratesi le armate francesi, Ferdinando VII ha ripreso a governare con dispotico assolutismo. Il banditismo infesta il paese e alla macchia si armano gruppi di liberali ribelli al re. Un giovane, José Rodriguez, diviene ben presto capo incontrastato dei ribelli e banditi di tutta l'Andalusia. Influenzato dalle idee liberali di Pedro Sanchez, suo braccio destro, José non esita ad attaccare le truppe regie in difesa di un gruppo di ribelli politici. Non potendo batterlo sulle montagne, le autorità tendono un agguato a José alloché egli scende a valle per recarsi da sua moglie Maria. José, ferito, fugge non senza aver prima giurato a Maria morente di abbandonare la sua vita di fuorilegge. Arresosi alle autorità realiste, a José viene affidato l'incarico di guidare un reparto di cavalleria contro i ribelli politici comandati da Pedro. Non potendo, però, tradire l'amico, Jpsé condurrà i suoi uomini in un'imboscata e riprenderà, a costo della vita, la sua lotta contro l'oppressione.
  • Altri titoli:
    Ballade pour un bandit
    Pianto per un bandito
  • Durata: 101'
  • Colore: C
  • Genere: DRAMMATICO
  • Specifiche tecniche: EASTMANCOLOR
  • Produzione: JOSE' L. DIBILDOS PER AGATA FILM (MADRID), MARCO VICARIO PER ATLANTICA CIN.CA (ROMA) CINEMEDITERRANEE (PARIGI)
  • Distribuzione: ATLANTICA

NOTE

- PRESENTATO AL XIV FESTIVAL DI BERLINO (1964).

- AL FILM PARTECIPA LUIS BUÑUEL MA SOLO COME ATTORE NEL RUOLO DEL BOIA.

CRITICA

"Nonostante qualche oscurità nella non semplice narrazione dei fatti, il film riesce a destare interesse soprattutto per l'accurata rievocazione di ambienti della Spagna ottocentesca e dell'acceso clima politico e sociale dell'epoca. Regia ed interpretazione di buona qualità". ('Segnalazioni cinematografiche', vol.56, 1964)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy