I bambini ci guardano

ITALIA - 1943
Le avventure di una donna disonesta, moglie di un bravo impiegato di banca e madre di un grazioso bambino, la quale dopo aver vergognosamente abbandonato la casa una prima volta e dopo aver ottenuto dal marito il perdono, torna a fuggire con il suo amante per la seconda volta, provocando il suicidio del marito che non può rassegnarsi a perderla e lo strazio del povero bimbo il quale guarda, vede, giudica e soffre con la disperazione della sua piccola anima dischiusa per la prima volta al lume della cattiveria umana.

CAST

NOTE

- GIRATO NEGLI STABILIMENTI SCALERA.

- LA PELLICOLA SEGNA L'INIZIO DELLA COLLABORAZIONE FRA VITTORIO DE SICA E CESARE ZAVATTINI.

- IL DIRETTORE DELLA FOTOGRAFIA GIUSEPPE CARACCIOLO FU POI SOSTITUITO DA GARRONI.

CRITICA

"Il piccolo Luciano De Ambrosis intelligentemente guidato ha saputo entrare nello spirito della sua parte di fanciullo amaramente scosso nel suo affetto più caro. Il merito non è soltanto suo ma principalmente del regista. Il film inoltre è realizzato con ricchezza di episodi, con sfumature artistiche degne di nota, con delicatezza di sentimenti." (Alberto Blandi, "La Nuova Stampa", 4 novembre 1944).
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy