I.A.S. - Investigatore allo sbaraglio

ITALIA - 1999
I.A.S. - Investigatore allo sbaraglio
Dietro le quinte di uno show televisivo condotto da Corrado viene compiuto un omicidio. La vittima è Antonio, un attrezzista-artista in grado di riprodurre con il suo pennello i grandi capolavori della storia della pittura, da Leonardo a Modigliani. I falsi di Antonio vengono utilizzati durante lo show tv: i concorrenti devono infatti scoprire l'errore che distingue la copia dal capolavoro originale. Sul set arrivano subito il capo della Omicidi, il dottor Morelli, il suo vice Gianni Ronci e l'agente scelto Capozza. Ma l'inizio della indagini della polizia segna anche quello delle indagini, spontanee e un po' maldestre, dello stesso presentatore, amico della vittima e di sua moglie, e dei suoi fedeli collaboratori: Agata, la simpatica domestica, e Piero, il tassista, eletto sul campo autista personale. Le due indagini si intersecano e si ostacolano a vicenda, mandando così su tutte le furie il dottor Morelli. Il presentatore sospetta che autore dell'omicidio sia l'integerrimo professore Gentili, esperto d'arte e ospite della sua trasmissione, e non l'indiziata numero uno della polizia, Pamela, dolce e indifesa ragazzina venuta dall'Est in Italia per fare la ballerina. Saranno il fiuto di Corrado e la generosità dei suoi collaboratori a fare infine luce sull'omicidio.
  • Durata: 90'
  • Colore: C
  • Genere: COMMEDIA, FILM TV
  • Produzione: ARAN PER MEDIASET

NOTE

- DOVEVA ESSERE IL PRIMO DI UNA MINISERIE DI SEI EPISODI, RIMASTA INCOMPIUTA IN SEGUITO ALLA MORTE DEL PROTAGONISTA, IL NOTO PRESENTATORE CORRADO.

- TRASMESSO IN PRIMA VISIONE DA CANALE 5 IL 26 SETTEMBRE 1999.
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy