HOTEL SACHER

GERMANIA, AUSTRIA - 1939
1914. Un ufficiale austriaco, che è stato processato sotto l'accusa di tradimento e assolto per insufficienza di prove, la sera stessa che prende alloggio all'Hotel Sacher di Vienna viene avvertito che sarà nuovamente arrestato, in base ad altri gravi indizi a suo carico. Egli sa che una russa, da lui conosciuta a Leopoli, è colei che trama tutto ciò. La incontra in albergo e riesce a prendere parte al pranzo cui la donna interviene insieme con alcuni membri dell'ambasciata russa e francese. In un drammatico colloquio la donna confessa di aver approfittato dei sentimenti affettuosi che l'ufficiale le dimostrò, per i suoi scopi spionistici; e propone all'uomo la completa assoluzione e riabilitazione se accetta di passare al nemico. Per quanto innamorato di lei, l'ufficiale non esita a compiere il proprio dovere: denuncia la donna e la fa arrestare nella stessa notte. Poi, non potendo resistere alla propria disperazione, si uccide.

CAST

2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy