HEMOGLOBIN - CREATURE DELL'INFERNO

BLEEDERS

CANADA, USA - 1997
HEMOGLOBIN - CREATURE DELL'INFERNO
John ha una malattia molto rara. Con la moglie Kathleen torna sull'isola da cui proviene la sua famiglia e dove risiede Marlow, un medico che potrebbe curarlo. John probabilmente è un discendente della famiglia Van Daam di origine olandese. Nel 1600 infatti la bella Eva Van Daam e il suo gemello vennero scacciati dall'Olanda accusati di avere una relazione incestuosa e si rifugiarono sull'isola. Convinto che nessuno dei suoi parenti sia ancora in vita è costretto a ricredersi quando scopre che questi sono tutti vivi ma che abitano nelle viscere della terra e che hanno strane abitudini alimentari.
  • Durata: 90'
  • Colore: C
  • Genere: FANTASY
  • Produzione: PIETER KROONENBURG E JULIE ALLAN
  • Distribuzione: EAGLE PICTURES - BMG VIDEO

NOTE

REVISIONE MINISTERO LUGLIO 1997

CRITICA

"'Hemoglobine' è il cinema che non dovrebbe esistere, l'assurdo elevato a fenomeno controstorico che risale il tempo per sfociare nel mare del passato cinematografico con cui sentirsi tutt'uno; il suo fascino è quello del reperto, la sua funzione archeologica, la sua appartenenza è a una stirpe antica, quella dell'horror che non c'è più e che trovava la sua ragion d'essere nel parlare continuamente d'altro, nell'offrire il proprio corpus filmico al martirio della metaforizzazione. E così l'incantesimo si compie ed 'Hemoglobine' ordisce il suo discorso sul sesso, sulla sessualità malata, sulla paura del contagio, sull'impossibilità di esteroflettere i propri rapporti verso l'altro; e lo fa mascherandosi da horror movie, operazione veramente antica e che forse merita il rispetto nel suo rifiutare, anarchicamente, l'oggi dell'horror più moderno, in cui ogni film è divenuto, principalmente, un atto d coscienza della propria funzione metalinguistica". (Francesco Lalli, 'Film')
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy