GRANADA ADDIO

ITALIA - 1967
GRANADA ADDIO
Mario Valli, cantante melodico, tenta la carta della celebrità internazionale, ma la tournée in Spagna, mal organizzata da Silvio, il cognato buono ma pasticcione, si risolve in un insuccesso. Tuttavia l'incontro con Consuelo Linares, affascinante impresaria spagnola, modifica l'esistenza di Mario: oltre ad iniziare una carriera luminosa egli trova nella donna il secondo grande amore della sua vita Paola, la figlia di Mario, che con il padre aveva vissuto lunghi anni felici custodendo la memoria della madre morta, non accetta e non comprende però questo legame. Per stordirsi e per dimenticare entra perciò in un giro di ragazzi beat ed accetta la corte di Giommi un pittore d'avanguardia. Quando Consuelo si rende conto che l'uomo amato è costretto a scegliere tra lei e la figlia, decide di sparire dalla vita di Mario. Ma proprio allora Paola, dopo che Giommi ha rivelato le sue vere intenzioni, rimane vittima di un grave incidente automobilistico. Mario, costretto a cantare in Eurovisione mentre Paola è sotto i ferri chirurgici, vive momenti di ansia ed il pubblico che gli tributa il successo non si rende conto del suo dramma. Tutto però si risolve felicemente Paola è restituita all'affetto del padre e di Toni, un suo compagno di scuola innamorato di lei e, anche per la mediazione del buon Silvio, la ragazza accetta il ritorno di Consuelo che sarà per lei una seconda madre.
  • Durata: 95'
  • Colore: C
  • Genere: COMMEDIA
  • Specifiche tecniche: TECHNISCOPE TECHNICOLOR
  • Produzione: TIRSO FILM
  • Distribuzione: INTERFILM

CRITICA

"Il film (...) risulta discreto nel suo genere. Di un certo interesse poi le brevi parti documentaristiche sulla Spagna". (Segnalazioni Cinematografiche)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy