GORGHI NEL FIUME

ITALIA - 1950
Roll, un bandito, che sparge il terrore in tutta la regione bagnata dal fiume, ferma sulla provinciale la macchina d'una giornalista americana, venuta per intervistarlo. Dopo uno scambio di fucilate con gli agenti, Roll, ferito, prosegue con la sua compagna verso il fiume. Giunti ad un casolare, i due vengono ospitati da Stefano, il barcaiolo, che vive con la moglie Maria, la figliola ed il giovane Marco. Questi s'avvedono ben presto d'aver dato ospitalità al terribile bandito, del quale sono prigionieri. La figlia di Stefano, ammalata, avrebbe urgente bisogno del medico; ma Roll non permette a nessuno d'uscire e minaccia con la pistola chi tenta di trasgredire i suoi ordini. Quando passano i carabinieri in servizio di ronda, Stefano nasconde l'ospite sgradito; ma il brigadiere, insospettito, va a cercare rinforzi. Intanto la famigliola vive ore d'angoscia: Marco, impossessatosi d'una pistola, ferisce Roll, ma egli stesso riporta una ferita mortale. Quando giungono i carabinieri si accende una sparatoria: Roll tenta di fuggire, ma stramazza moribondo sul greto del fiume.

CAST

2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy