Gods Behaving Badly

USA - 2013
Gods Behaving Badly
Kate e Neil, una coppia di comuni mortali, vedono la loro relazione ostacolata dall'imperitura ostilità che divide ancora gli antichi dei greci fra loro. Gli dei, infatti, si sono ritirati in esilio a Manhattan e, con l'antico ormai sbiadito, si nascondono allo sguardo dell'umanità in una villetta a schiera, litigando tra loro. Quando Apollo s'innamora perdutamente di Kate, Neil si vedrà costretto non solo a riconquistarla ma anche a salvare la razza umana dalla minaccia dell'estinzione.
  • Durata: 90'
  • Colore: C
  • Genere: COMMEDIA, DRAMMATICO
  • Tratto da: romanzo "Per l'amor di un Dio" di Marie Phillips (ed. Guanda, coll. Narratori della Fenice)
  • Produzione: Marc Turtletaub e Peter Saraf per

NOTE

- FUORI CONCORSO ALL'OTTAVA EDIZIONE DEL FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL FILM DI ROMA (2013).

CRITICA

"Delude molto (...) un'altra famiglia arrivata ieri sugli schermi di Roma, quella degli dei dell'Olimpo che ormai invecchiati e dimenticati, hanno deciso di lasciare la Grecia e trasferirsi in una grande casa di New York. L'idea di 'Gods Behaving Badly', opera prima del produttore Marc Turtletaub tratta dal romanzo di Marie Phillips, è molto divertente. La storia di un gruppo di divinità - Sharon Stone è Afrodite, Christopher Walken è Zeus, John Turturro è Ade - che continuano a interferire con la vita dei mortali e a litigare tra loro sulla carta era vincente, ma di fatto una sceneggiatura niente affatto brillante finisce per rendere il tutto stucchevole." (Alessandra De Luca, 'Avvenire', 14 novembre 2013)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy