Giungla d'asfalto

The Assssphalt Jungle

USA - 1950
Una giungla d'asfalto è la grande città nei cui bassifondi si sfrena la lotta per la conquista dell'oro, della ricchezza. Doc, ladro in guanti gialli, ha studiato, negli ozi del carcere dove scontava la pena inflittagli, un astuto piano per impadronirsi d'una partita di gioielli custodita nella cassaforte di una gioielleria. Uscito di prigione prende contatto con Alonzo Emmerich, losco avvocato e raffinato gaudente, che gli procura i denari necessari all'esecuzione del piano prendendoli a prestito da uno strozzino, Cobby. L'operazione è condotta con molta abilità ma un colpo di pistola, sparato da un guardiano notturno, uccide Ciavelli, il principale esecutore. La divisione del bottino provoca una sparatoria tra i componenti della banda: un altro bandito resta ucciso, un terzo, Handley, viene ferito. Infine Doc affida ad Emmerich l'incarico di trattare la cessione dei gioielli alla compagnia presso la quale sono assicurati. Fermato dalla polizia e sospettato di complicità, Emmerich si uccide, mentre lo strozzino, arrestato, confessa. La polizia dà la caccia agli ultimi due: Doc fugge, ma, riconosciuto durante la fuga, viene catturato. Handley è costretto a farsi medicare la ferita e, riconosciuto dal medico, fugge e muore dissanguato.

CAST

NOTE

- PREMIO INTERNAZIONALE PER IL MIGLIOR ATTORE A SAM JAFFE ALLA MOSTRA DI VENEZIA 1950.

CRITICA

"E' un lavoro tecnicamente pregevole: l'interpretazione è efficace ed equilibrata." ('Segnalazioni cinematografiche', vol. 29, 1951)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy