Giulia e Giulia

ITALIA - 1987
A rito nuziale concluso, Paolo e Giulia partono in macchina in viaggio di nozze. Un terribile incidente stradale, dovuto alla incauta guida di lui, tronca tragicamente l'esistenza di Paolo. Giulia (una giovane americana) solo dopo sei anni trova il coraggio di tornare a Trieste, per rientrare in quella che doveva essere la sua casa di sposa. Ma la casa è occupata da altri e, a questo momento, la donna comincia a vivere in una duplice dimensione, come se vi fossero due Giulie, unite ed allo stesso tempo separate, tra la realtà e l'immaginazione, dove Paolo è vivo, c'è un bambino - quello che essa desiderava ardentemente di dargli - ci sono gli anziani genitori dello sposo. Nella mente di Giulia, rimasta sconvolta dalla tragedia di quel giorno, i fatti e gli eventi si intersecano: la donna, non potendo rivivere e neppure ricordare i giorni felici che le sono stati negati, si pone il problema di tutto ciò che sarebbe potuto essere, in ogni sua implicazione e sfumatura. Tra questi eventi e possibilità, Giulia ha un amante, il fotografo e giramondo Daniel, dal quale è travolta in una avventura di devastante passione. Per restare fedele a Paolo e al figlio, la donna uccide il focoso amante nell'albergo che ospitava i loro incontri, finendo poi tra le mura di una clinica per malati mentali, in una quieta accettazione del proprio crudele destino.

CAST

2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy