Get on Up

USA - 2014
Get on Up
Nato nei sobborghi poveri della South Carolina, nel pieno della Grande Depressione, nel 1933, James Brown è sopravvissuto a un'infanzia fatta di abbandono, abusi, riformatori e prigione. Nessuno gli ha mai insegnato il rispetto delle regole. Ed è così che ha iniziato a infrangerle. Dalla boxe amatoriale all'elemosina agli angoli delle strade, la sua vita è stata scandita da duri colpi che hanno riecheggiato per tutti gli anni a seguire. E nonostante ciò è divenuto uno degli interpreti più affermati sulle scene della musica mondiale, oggi riconosciuto come l'artista più campionato nella storia, in grado di ispirare gli artisti più celebri dei giorni d'oggi.
  • Durata: 139'
  • Colore: C
  • Genere: BIOGRAFICO, DRAMMATICO, MUSICALE
  • Produzione: BRIAN GRAZER, MICK JAGGER, VICTORIA PEARMAN, ERICA HUGGINS PER IMAGINE ENTERTAINMENT, JAGGED FILMS, WYOLAH FILMS
  • Distribuzione: UNIVERSAL PICTURES INTERNATIONAL ITALY
  • Data uscita 6 Novembre 2014

TRAILER

NOTE

- JEZ BUTTERWORTH E JOHN-HENRY BUTTERWORTH FIGURANO ANCHE TRA I PRODUTTORI ESECUTIVI.

- COREOGRAFIE: AAKOMON JONES.

CRITICA

"I 'biopic' sui grandi cantanti sono un filone parecchio frequentato: da 'Tina' a 'Ray' al recente 'Jimi - All Is by My Side' raccontano storie di gloria e di sofferenze, di irresistibili ascese e dolorose cadute. Certo la vita di James Brown, prima e dopo che diventasse il 'padrino del Soul' e l'iniziatore del funk, non era avara di materia drammaturgica. (...) Tate Taylor ('The Help') adotta una costruzione non-lineare e un montaggio che alterna passato e presente attraverso vari decenni; con annessi cambiamenti di scene, costumi, tratti fisici dei personaggi. Un film di alti e bassi; però, a differenza di molte biografie musicali per lo schermo, mai sonnolento. Anzi, energico ed eccitato come il suo protagonista Chadwick Boseman." (Roberto Nepoti, 'La Repubblica', 6 novembre 2014)

"L'equazione di fondo non è nuova. Infanzia dolorosa più talento naturale, uguale genio della musica capace di incantare diverse generazioni di spettatori. Il biopic dedicato a James Brown dal regista del pluripremiato 'The Help' Tate Taylor non sfugge alla regola e ricostruisce, passo dopo passo, il miracoloso cammino verso la gloria dell'ex-bimbo abbandonato, nella Georgia di fine Anni '30. (...) II meccanismo, rodatissimo, è applicato con una certa ripetitiva banalità, eppure 'Get on Up' regge. Merito dei brani sempreverdi, dei costumi fedelissimi agli originali, soprattutto del protagonista, Chadwick Boseman, che, sfidando la paura di misurarsi con un mostro sacro come Brown, riesce a renderne la trascinante carica vitale, l'energia venata di tristezza, l'orgoglio nero sventolato in contesti ancora molto retrogradi. Lo sostengono nell'impresa (tra i produttori c'è Mick Jagger) due attrici care al regista, Viola Davis e Octavia Spencer che, per 'The Help', aveva vinto l'Oscar." (Fulvia Caprara, 'La Stampa', 6 novembre 2014)

"Avvincente e assai ballabile questo biopic co-prodotto da Mick Jagger sul geniale musicista afroamericano che, ispirato da Little Richard, diede fuoco alla musica pop. (...) Si sono già aperte le porte della celebrità per l'eccezionale talento di Chadwick Boseman, già formidabile in '42' nell'interpretare il grande giocatore di baseball Jackie Robinson. Il suo James Brown è pazzesco. Impossibile vedere il film senza provare l'impulso di ballare." (Francesco Alò, 'Il Messaggero', 6 novembre 2014)

"Ben intonato, anche se troppo diluito, melodramma, che rievoca tra bei costumi e luccicanti auto d'epoca l'avventurosa vita e la contrastata carriera di James Brown. (...) Il supermolleggiato Chadwick Boseman fa faville nel ruolo di un divo generoso e scostante." (Massimo Bertarelli, 'Il Giornale', 6 novembre 2014)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy