GENTILUOMO MA NON TROPPO

ALIAS A GENTLEMAN

USA - 1948
Gianni, dopo aver scontato una severa condanna per rapina, lascia la colonia penale, vende un terreno che possedeva ed essendo ormai un uomo ricco il suo desiderio è di rintracciare la sua unica figlia che non si trova; Gianni viene a contatto col capo della banda di gangsters, cui egli stesso apparteneva. Questi gli propone un buon colpo; ma ne ha un rifiuto. Il manigoldo sa che Nora, la figlia di Gianni, è morta; ma gli dà ad intendere d'averla ritrovata e gli mette in casa una ragazza, sua complice, che deve informarlo sulle mosse dell'ex galeotto. Gianni è felice, copre di regali la presunta figlia e moltiplica le dimostrazioni d'affetto. La ragazza a poco a poco gli s'affeziona e vorrebbe sganciarsi dal manigoldo, che la paga per ingannare il buon uomo. Intanto giunge nella ricca casa di Gianni un giovane, ch'è stato suo compagno di prigione. Tra lui e Nora sorge ben presto l'amore, contrastato da Gianni. Il giovane rivela a Nora i precedenti del suo pseudopadre, e Nora, pentita del suo tradimento, confessa a Gianni tutto l'intrigo. Dopo varie avventure, Gianni si libera del capobanda, che consegna alla polizia, ed unisce la ragazza, che ama come figlia, al giovane ex-compagno, ravveduto.

CAST

2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy