GAROFANO ROSSO

ITALIA - 1976
Alessio Mainardi, figlio di possidenti dell'entroterra siciliano, mentre studia ai liceo di Siracusa vive presso la pensione familiare della signora Formica e ha, come compagno di camera nonché amico Tarquinio Masseo. Entrambi perennemente in situazioni di sfida verso il mondo degli adulti, i due giovani si distinguono molto per il carattere: Alessio è romantico, platonicamente attaccato alla coetanea Giovanna, irraggiungibile figlia di un colonnello. Tarquinio ostentatamente cinico, ha quale idolo Zobeida, una prostituta di Madama, Ludovica. Il comportamento sfaticato del Mainardi gli guadagna un'espulsione e un ritorno in famiglia. Qualcuno gli riferisce che della sua assenza ha approfittato l'amico per rubargli Giovanna. Per conseguenza, Alessio torna a Siracusa; avvicina e crede di avere conquistato Zobeida; ma la ragazza si uccide. Nel frattempo, i critici atteggiamenti de il Tripolino lo costringono a maturare sentimenti di avversione per il fascismo.

CAST

2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy