Fermi tutti! È una rapina

ITALIA, GERMANIA - 1979
Fermi tutti! È una rapina
A Roma, in un grande albergo, vengono presentati dei gioielli per un valore di 8 milioni di dollari. Agli ordini di un finto cameriere, gli orchestranti addormentano tutti i presenti e fuggono con l'ingente bottino. I briganti, tuttavia, ad eccezione del boss, vengono trovati morti nei dintorni della capitale, mentre non si ha nessuna traccia dei gioielli. Il commissario Scarfoglio, incaricato delle indagini, per lo stile della rapina e per il rinvenimento di una torre da giuoco degli scacchi, si indirizza verso Joe Benetti, professionista appassionato di scacchi, già condannato a 13 anni di prigione e ora anticipatamente in libertà per buona condotta. Joe, abbandonato dalla moglie Marion, ormai solo e alcoolizzato, si lascia guidare dalla giornalista fotografa Iole Oriani che, essendosi trovata sul posto, gli fornisce delle indicazioni. Il gangster italo-americano, divenuto investigatore suo malgrado, fa la spola tra Roma, Genova e Portofino; assiste alla tragica scomparsa di alcuni interessati; raggiunge la moglie e uccide per legittima difesa il finto cameriere che in realtà è Robert Breiton, secondo marito di Marion. Tanta fatica non lo conduce ai gioielli che sono stati messi al sicuro dalla stessa Iole e poi consegnati alle autorità. Joe, comunque, avrà modo di consolarsi con la ormai affermata giornalista.
  • Durata: 90'
  • Colore: C
  • Specifiche tecniche: SCOPE COLORE
  • Produzione: INTERN ART (ROMA) NEVE EMELKA (MONACO)
  • Distribuzione: GENERAL
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy