Femmina

La femme et le pantin

FRANCIA - 1958
Femmina
Eva, una giovane francese, che vive col padre, romanziere fallito, in un quartiere popolare di Siviglia, fa la conoscenza di Matteo Diaz, gentiluomo spagnolo, noto per la sua ricchezza e per le numerose avventure sentimentali. Eva, che è una ballerina di flamenco, viene corteggiata da Albert, giovane autista che vorrebbe sposarla, ed accoglie senza eccessivo entusiasmo le sue premure. Al contrario, avendo conosciuto Matteo, è subito conquistata dall'audacia e dalla passione del maturo dongiovanni. Quando però si accorge che il ricco sivigliano, per avere il suo amore è disposto a tutto fuorché a mettere in gioco la riputazione di cui gode in società, lei gli si nega. La ragazza cerca di fare in modo che Matteo debba rinunciare per lei al proprio orgoglio e a quelli che, secondo lei, sono solo pregiudizi sociali. Preso dalla passione, Matteo lascia infatti da parte ogni convenzione e dimentica ogni riserbo per assecondare in tutto i capricci di Eva. Quando infine provoca, per lei, una rissa e finisce in prigione, lei fianlmente cede e diventa la sua amante.
  • Durata: 100'
  • Colore: C
  • Genere: SENTIMENTALE
  • Specifiche tecniche: DYALISCOPE EASTMANCOLOR
  • Tratto da: romanzo "La femme et le pantin" (1898) di Pierre Louÿs
  • Produzione: CHRISTINE GOUZE-RENAL PER PATHE' GRAY (PARIGI), DEAR (ROMA)
  • Distribuzione: DEAR
  • Vietato 16

NOTE

- IL ROMANZO 'LA DONNA E IL BURATTINO' ('LA FEMME ET LE PANTIN', 1898) DELLO SCRITTORE FRANCESE PIERRE LOUYS HA ISPIRATO JACQUES DE BARONCELLI PER CONCHITA MONTENEGRO ('CONCHITA', 1928) E JOSEPH VON STERNBERG PER MARLENE DIETRICH ('THE DEVIL IS A WOMAN', 1935). NEL 1977 LUIS BUÑUEL LO TRASFORMERA' A SUO MODO DIRIGENDO DUE ATTRICI, CAROLE BOUQUET E ANGELA MOLINA, IN
'QUELL'OSCURO OGGETTO DEL DESIDERIO'.
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy