Femmina

La femme et le pantin

FRANCIA - 1958
Eva, una giovane francese, che vive col padre, romanziere fallito, in un quartiere popolare di Siviglia, fa la conoscenza di Matteo Diaz, gentiluomo spagnolo, noto per la sua ricchezza e per le numerose avventure sentimentali. Eva, che è una ballerina di flamenco, viene corteggiata da Albert, giovane autista che vorrebbe sposarla, ed accoglie senza eccessivo entusiasmo le sue premure. Al contrario, avendo conosciuto Matteo, è subito conquistata dall'audacia e dalla passione del maturo dongiovanni. Quando però si accorge che il ricco sivigliano, per avere il suo amore è disposto a tutto fuorché a mettere in gioco la riputazione di cui gode in società, lei gli si nega. La ragazza cerca di fare in modo che Matteo debba rinunciare per lei al proprio orgoglio e a quelli che, secondo lei, sono solo pregiudizi sociali. Preso dalla passione, Matteo lascia infatti da parte ogni convenzione e dimentica ogni riserbo per assecondare in tutto i capricci di Eva. Quando infine provoca, per lei, una rissa e finisce in prigione, lei fianlmente cede e diventa la sua amante.
  • Durata: 100'
  • Colore: C
  • Genere: SENTIMENTALE
  • Specifiche tecniche: DYALISCOPE EASTMANCOLOR
  • Tratto da: romanzo "La femme et le pantin" (1898) di Pierre Louÿs
  • Produzione: CHRISTINE GOUZE-RENAL PER PATHE' GRAY (PARIGI), DEAR (ROMA)
  • Distribuzione: DEAR
  • Vietato 16

NOTE

- IL ROMANZO 'LA DONNA E IL BURATTINO' ('LA FEMME ET LE PANTIN', 1898) DELLO SCRITTORE FRANCESE PIERRE LOUYS HA ISPIRATO JACQUES DE BARONCELLI PER CONCHITA MONTENEGRO ('CONCHITA', 1928) E JOSEPH VON STERNBERG PER MARLENE DIETRICH ('THE DEVIL IS A WOMAN', 1935). NEL 1977 LUIS BUÑUEL LO TRASFORMERA' A SUO MODO DIRIGENDO DUE ATTRICI, CAROLE BOUQUET E ANGELA MOLINA, IN
'QUELL'OSCURO OGGETTO DEL DESIDERIO'.
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy