E la vita continua

ITALIA - 2012
E la vita continua
Lorenzo, giovane laureato in filosofia, d'estate lavora come bagnino. Attilio è un noto attore che soffre
di una grave patologia epatica. Le loro vite s'incrociano in modo tragico e meraviglioso allo stesso
tempo, attraverso la donazione dell'organo del ragazzo improvvisamente scomparso a causa di un
incidente con la moto. Attraverso la sensibilizzazione che il migliore amico di Lorenzo, Adriano, giovane speaker radiofonico, mette in atto nei confronti della famiglia, inizialmente contraria, e al lavoro del personale NIT, che coordina i trapianti nel nostro Paese da ormai 40 anni con risultati eccellenti, i familiari di Lorenzo acconsentono alla donazione degli organi. Grazie a questo gesto generoso, Attilio dopo una estenuante attesa, sempre sostenuto dalla moglie Giovanna e dal figlio Sandro, torna a vivere e a regalare al pubblico la sua arte e alla sua famiglia la passione per la vita. Nel tramonto di Lorenzo, c'è una nuova alba per Attilio, che lo fa sopravvivere eternamente grato a chi ha compiuto un gesto che regala la vita, la donazione degli organi.
  • Durata: 20'
  • Colore: C
  • Genere: CORTOMETRAGGIO, SOCIALE
  • Produzione: GIROLAMO SIRCHIA

NOTE

- PRODUTTORI ESECUTIVI: NICOLA LIGUORI E TOMMASO RANCHINO.

- PROGETTO ORGANIZZATO DALLA FONDAZIONE TRAPIANTI MILANO IN OCCASIONE DEI 40 ANNI DI ATTIVITÀ DEL NORD ITALIAN TRANSPLANT (NITP), IN COLLABORAZIONE CON L'ASSOCIAZIONE CULTURALE MELTIN'POT E CON IL CONTRIBUTO DELLA FONDAZIONE IL SANGUE, ASSOCIAZIONE COPEV BEATRICE VITIELLO, AVIO NORD E FONDAZIONE CARICIV.

- EVENTO COLLATERALE DELLA 69. MOSTRA INTERNAZIONALE D'ARTE CINEMATOGRAFICA DI VENEZIA (2012).
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy