DUE VOLTE NON SI MUORE

UNRUHIGE NACHT

GERMANIA - 1958
DUE VOLTE NON SI MUORE
Durante la guerra russo-tedesca, il cappellano protestante Brummer viene chiamato a Proskurow, un paese occupato dalle truppe tedesche, dove è richiesta la sua assistenza spirituale per il giovane Fedor Barakowsky, condannato alla fucilazione. Il cappellano riesce ad ottenere gli atti del processo e li legge durante la notte, mentre nella sua stessa camera dà alloggio ad un ufficiale che il giorno dopo deve partire per il fronte. Leggendo quelle carte Brummer si fa un'idea esatta dei casi che hanno portato Barakowsky alla fucilazione. Da quegli incartamenti balza fuori la figura di un giovane inesperto, vittima delle truffe dei suoi commilitoni, il quale pero', per un atto eroico da lui compiuto, ha meritato d'essere proposto per una medaglia. Fedor Barakowsky aveva incontrato una giovane vedova russa, Liuba, e se ne era innamorato. Essendo stato scoperto il suo flirt, era stato mandato in una squadra di punizione; ma durante un bombardamento era fuggito per proteggere la sua amica. Con lei vive qualche giorno in una capanna nel bosco, finchè viene scoperto da una pattuglia: la fucilazione è quindi inevitabile. Fedor aveva presentato domanda di grazia, ma il comando, che vuol dare un esempio, non l'ha neppure inoltrata. Al mattino il cappellano assiste alla fucilazione, poi si allontana mestamente e nel suo atteggiamento si legge chiaramente la protesta ch'egli formula nel segreto dell'animo.
  • Genere: DRAMMATICO, PSICOLOGICO
  • Produzione: CARLTON FILMAUFBAU REALFIM
  • Distribuzione: ATLANTIS
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy