DRACULA PADRE E FIGLIO

DRACULA PERE ET FILS

FRANCIA - 1976
DRACULA PADRE E FIGLIO
Nel 1784 il conte Dracula sposa la giovane Erminia, che dopo avergli dato un figlio, Anacleto, muore per una grave imprudenza. Passano più di cent'anni, Anacleto è ormai un giovanotto, ma non ha ancora imparato a 'mordere' (si nutre sempre col biberon). Trascorsa qualche altra decina d'anni, l'avvento al potere dei comunisti costringe Dracula e il figlio a lasciare la Romania, via mare, nascosti nelle bare di due marinai. Gettati in acqua, come vuole il costume marinaresco, si salvano entrambi: il conte, però, finisce in Inghilterra, Anacleto in Francia. A Parigi il giovanotto, che è sempre alle prese col problema di nutrirsi - guai ai gatti che gli capitano a tiro - si impiega dapprima come guardiano notturno, poi in un mattatoio. Intanto suo padre ha fatto fortuna in Inghilterra, dove è diventato, interprete di se stesso, un divo del cinema. Quando la sua professione lo conduce a Parigi, Dracula e Anacleto si ritrovano. Svanito, però, il piacere di averlo di nuovo vicino, il conte prova un crescente di-sprezzo per quel suo figliolo, che non sa fare il vampiro. A dividerli ancora di più, poi, arriva una graziosa pubblicitaria, Nicole, di cui si innamorano entrambi. Sarà Anacleto, dopo aver scoperto di essere diventato un uomo come tutti, ad avere la meglio e a sposare la ragazza. Quanto a Dracula, egli resterà polverizzato, ma forse avrà dei veri discendenti proprio nei figli di Anacleto.
  • Durata: 100'
  • Colore: C
  • Genere: COMICO, COMMEDIA
  • Specifiche tecniche: PANORAMICO COLORE
  • Tratto da: BASATO SUL TESTO DI BRAM STOKER
  • Produzione: GAUMONT INTERNATIONAL PROD. 2000
  • Distribuzione: FIDA (1977) - GENERAL VIDEO, ARCA PRODUZIONI AUDIOVISIVE, SAN PAOLO AUDIOVISIVI
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy