DOPO DI CHE UCCIDE IL MASCHIO E LO DIVORA

ESTADO CIVIL: MARTHA

SPAGNA - 1971
DOPO DI CHE UCCIDE IL MASCHIO E LO DIVORA
Miguel, un giovane aristocratico, che vive solo, in una lussuosa dimora di campagna, dà ospitalità a una ragazza, che dice di chiamarsi Marta e di essere ricercata dalla polizia per aver ucciso un individuo che l'aveva aggredita. Figlio di un uomo morto in manicomio succube di una dispotica madre morta cadendo dalle scale, Miguel ha avuto una moglie, Anna, che secondo quanto egli afferma, lo avrebbe abbandonato due anni prima. Tra il giovane e Marta, che somiglia in modo impressionante ad Anna, nasce l'amore. Ma c'è qualcosa, che impedisce a Miguel di amare pienamente: è la nefasta influenza della madre, che sembra perdurare oltre la morte. Preda di un possessivo, egoistico affetto per il figlio, costei non aveva sopportato, al tempo del suo matrimonio con Anna, la presenza in casa di un'altra donna: incapace di liberarsi delle sue inibizioni, Miguel aveva ucciso la moglie. Mentre l'ombra della madre continua a interporsi anche nei rapporti fra il giovane e Marta, questa, che è in realtà, la sorella di Anna e si è data una nuova identità, d'accordo con la polizia, proprio per scoprire quale fine avesse fatto la congiunta, giunge finalmente a conoscere la verità. Spinto dalla sua follia, Miguel tenta di uccidere anche Marta - identificata ormai in Anna -, ma il tempestivo intervento degli agenti gli impedirà di compiere il delitto.
  • Altri titoli:
    MARTA
    STATO CIVILE: MARTA
  • Durata: 91'
  • Colore: C
  • Genere: DRAMMATICO
  • Specifiche tecniche: TECHNISCOPE, TECHNICOLOR, EASTMANCOLOR
  • Tratto da: ROMANZO OMONIMO DI JUAN JOSE' ALONSO MILLAN
  • Produzione: ATLANTIDA FILM (MADRID), CINEMAR (ROMA)
  • Distribuzione: REGIONALE
  • Vietato 14

NOTE

- RENATO ROSSINI E' ACCREDITATO COME HOWARD ROSS.
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy