DON CESARE DI BAZAN

ITALIA - 1942
Spagna 1650. Un nobile cavaliere viene coinvolto, suo malgrado, in una cospirazione contro il sovrano Filippo IV, ordita dall'ambasciatore francese e dall'infido primo ministro. Grazie al suo coraggio e all'estrema abilità di spadaccino, attraverso una serie di incredibili avventure, il cavaliere riesce a liberarsi da tutti gli intrighi: svela al sovrano il complotto, fa innamorare di sé una bellissima donna in precedenza sua nemica e, facendosi credere morto in seguito ad una falsa fucilazione, si vendica dei propri nemici.

CAST

NOTE

- E' L'OPERA PRIMA DI RICCARDO FREDA CHE NEL 1962 NE HA REALIZZATO UN "REMAKE" CON IL TITOLO: LE SETTE SPADE DEL GIUSTIZIERE.

- NEL 1960 IL FILM E' STATO RIEDITATO COL TITOLO: LA LAMA DEL GIUSTIZIERE.

- GIRATO A TIRRENIA NEGLI STABILIMENTI PISORNO.

- ANNELIESE UHLIG E' DOPPIATA DA TINA LATTANZI, ENZO BILIOTTI DA STEFANO SIBALDI E GIOVANNI GRASSO DA MARIO BESESTI.

- SCENEGGIATORE NON ACCREDITATO: GIACOMO DEBENEDETTI.

CRITICA

"[...] il film appaga i desideri di grandi masse di tifosi del cinema. E' un dramma cinquecentesco nel quale i pericoli, gli agguati, i tradimenti, le generosità, le prodezze, i colpi di scena e i duelli sono tanti che non si possono contare. Tutti gli avventurosi si facciano dunque sotto. Gino Cervi sa tenere con onore il suo posto. [...]. Il re è preso di peso da un quadro di Velasquez ed è incarnato con mirabile misura da Enzo Biliotti. [...]". (Diego Calcagno, "Film", n. 44 del 31/10/1942).
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy