Disonorata senza colpa

ITALIA - 1953
Amedeo Cupiello, sottocapo di marina alla Capitaneria di Napoli, è fidanzato con Lucia, impiegata presso il commerciante Potzios. Amedeo hafatto amicizia con un collega, tale Vesulich, uomo di carattere chiuso e stravagante. Essendo scoppiata la seconda guerra mondiale, con l'Italia ufficialmente neutrale, collabora segretamente con la Germania. Accade una sera che una fregata tedesca, ancorata al largo di fronte a Napoli, salta in aria, in seguito a bombardamento aereo. Gli agenti del controspionaggio perquisiscono gli uffici di Potzios e avendo trovato dei frammenti di carte compromettenti arrestano Lucia e Amedeo. Quest'ultimo viene liberato poco dopo, mentre Lucia resta in carcere. Quando l'Italia entra in guerra, Amedeo viene imbarcato su un'unità della marina di guerra; mentre Lucia, in carcere, dà alla luce un bambino. In seguito agli avvenimenti bellici, gli alleati sbarcano a Napoli: Lucia viene liberata. Ella crede che il suo bimbo sia morto in seguito ad un bombardamento, che Amedeo sia perito con la sua nave, e decide di farsi suora. Ma Amedeo non è morto, è in America con l'amico Vesulich, che prima di morire, gli rivela d'aver cagionato, con le sue informazioni agli alleati la distruzione della fregata tedesca. Tornato in Italia, Amedeo scopre che il figlio, del quale ignorava la nascita, è ancora vivo. Lucia è sul punto di pronunciare i voti, ma in seguito all'intervento del Vescovo, essa potrà lasciare il convento e sposare Amedeo.
  • Durata: 90'
  • Tratto da: racconto di Victor Hugo Felluan
  • Produzione: GIULIO GENESI PER GENERAL FILM - PROFIR
  • Distribuzione: ARALDO FILM - FINCINE

CRITICA

"Il soggetto è intonato alla letteratura dei romanzi a fumetti; la realizzazione è molto debole". (Anonimo, "Segnalazioni Cinematografiche", Vol. XXXV, 1954).
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy