Diamante Lobo

ISRAELE, ITALIA - 1976
Diamante Lobo
A Juno City, nel Texas, Jenny, proprietaria del saloon, vive tranquillamente insieme a suo figlio Johnny. Il ragazzo è attaccatissimo a Padre John, cui fa da chierichetto. Un giorno arrivano al villaggio i fratelli Clayton con tutta la loro banda. Lo sceriffo, che è un ubriacone, e il giudice, che è un uomo pauroso, subiscono le angherie dei banditi senza tentare di ribellarsi. Solo Padre John cerca di opporsi e viene ucciso. Johnny, allora, si reca in Messico, a Pueblo Quemada, per chiedere aiuto a Lewis, il fratello del sacerdote. Lewis è stato in passato un temuto pistolero conosciuto da tutti con il nome di 'Diamante Lobo'. Il ragazzo, però, non sa che quel Sam Clayton che è a capo della banda e tiranneggia il suo paese, in realtà è suo padre. Lewis, accorso prontamente, approfittando della perfetta somiglianza con il fratello, veste con i suoi abiti e, terrorizzando i banditi, li costringe a uccidersi reciprocamente. Alla fine, si trova di fronte a Sam, ed è costretto a ucciderlo sotto gli occhi di Jenny e di suo figlio.
  • Altri titoli:
    Pistola di Dio
    A Bullet from God
    God's Gun
  • Durata: 95'
  • Colore: C
  • Genere: WESTERN
  • Specifiche tecniche: 35 MM, TELECOLOR
  • Produzione: GOLAN-GLOBUS PRODUCTIONS INC.
  • Distribuzione: MAXI CINEMATOGRAFICA

CRITICA

"Il film, sceneggiato e diretto da Gianfranco Parolini, noto westernista sotto lo pseudonimo di Frank Kramer, ha qui ripetuto tutti i consunti motivi dei vari Sartana, Django, eccetera, senza alcuna scelta precisa e dando l'impressione di uno che tira fuori schede diverse da uno zibaldone." (Segnalazioni Cinematografiche, vol. 82, 1977)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy