Desirée

USA - 1954
Desirée
Napoleone Bonaparte, giovane generale di artiglieria, conosce a Marsiglia Desirée, la figlia di un commerciante, se ne innamora e i due si scambiano una promessa di matrimonio. Più tardi, ritornato a Parigi, considerazioni di opportunità politica spingono Napoleone a sposare Giuseppina de Beauharnais, ottenendo contemporaneamente il comando dell'armata d'Italia. Intanto la sorella di Desirée, che ha sposato Giuseppe Bonaparte, si trasferisce a Parigi col marito. Desirée la raggiunge ed ha così occasione di rivedere Napoleone, divenuto Primo Console. Desirée sposa il maresciallo Bernadotte mentre Napoleone diviene imperatore. Bernadotte, che non approva la politica di Napoleone, diviene principe ereditario di Svezia e parte con Desirée per Stoccolma. Ma la donna non riesce ad adattarsi al clima ed alle condizioni di vita del paese ed ottiene dal marito l'autorizzazione a ritornare a Parigi. Si succedono le varie tappe della meravigliosa e fatale carriera napoleonica. Sciolto il suo matrimonio con Giuseppina, Napoleone sposa l'arciduchessa Maria Luisa d'Austria. La campagna di Russia si chiude con la totale distruzione della Grande Armèe. Napoleone chiede a Desirée di adoperarsi per convincere Bernadotte a stringere con lui un patto d'alleanza: ma lei si rifiuta di aiutarlo. Nel 1814, dopo la leggendaria campagna di Francia, Napoleone, vinto dagli alleati, viene deposto dal trono ed inviato, esule, all'isola d'Elba da dove ritorna il 10 marzo 1815 e dopo cento giorni di regno e di lotte viene battuto definitivamente a Waterloo. Ritornato a Parigi, Napoleone vorrebbe battersi ancora, a costo di provocare la distruzione della città, ma è Desirée a convincerlo ad arrendersi nell'interesse della Patria.
  • Altri titoli:
    Dèsirée
  • Durata: 110'
  • Colore: C
  • Genere: DRAMMATICO
  • Specifiche tecniche: 35 MM, CINEMASCOPE, TECHNICOLOR, DE LUXE
  • Tratto da: libro di Annemarie Selinko
  • Produzione: JULIAN BLAUSTEIN PER 20TH CENTURY FOX FILM CORPORATION
  • Distribuzione: 20TH CENTURY FOX

CRITICA

"Il film, perfettamente riuscito dal punto di vista tecnico e spettacolare, ha scarso rispetto della verità storica. Ottima la recitazione dei protagonisti: Jean Simmons fa di Desirée una dolce e gentile figura; Marlon Brando dà al personaggio di Napoleone una interpretazione del tutto personale." ('Segnalazioni cinematografiche', vol. 37, 1955)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy