DEMAIN, LES MOMES

FRANCIA - 1975
A causa di un evento imprecisato, sulla terra sono rimaste poche tracce di vita. Philippe, dopo la morte della moglie cerca di captare dei messaggi umani e li localizza in un lontano paese nordico. Quando sta per partire un gruppo di ragazzini che vivono in comunità in perfetta armonia si istallano vicino a lui. Si lasciano avvicinare da lui ma ostentano un mutismo perfetto e rifiutano ogni contatto. Pian piano gli invadono la casa e lo costringono a partire. In un paese nordico altri ragazzii lo circondano, lo minacciano con i fucili e poi lo uccidono.
  • Durata: 100'
  • Colore: C
  • Genere: FANTASCIENZA
  • Produzione: ALAIN DAHAN

NOTE

DIALOGHI: JEAN POURTALE', FRANCK VIALLE, RAYMOND LEPOUTRE.

CRITICA

" E' una favola filosofica sulla morte di una società egoista di fronte a un domani comunitario. Film utopistico, un po'ambiguo, realizzato in ambienti naturali con pochi mezzi. Parla del futuro al presente." (Jean Tulard, Guide des Films, Editions Robert Laffont, Paris,1990)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy