Dark Skies - Oscure presenze

Dark Skies

USA - 2013
3/5
Dark Skies - Oscure presenze
La tranquilla esistenza dei coniugi Daniel e Lacy Barret viene scossa da una crescente serie di eventi inquietanti. La loro vita, infatti, diventa un incubo da cui sembra impossibile svegliarsi: ogni notte, una terrificante e letale presenza entra in casa per rapire i loro figli. Daniel e Lacy, isolati dallo scetticismo di amici e vicini, decidono quindi di affrontare il terrificante nemico in prima persona per proteggere la propria famiglia e risolvere il mistero che si cela dietro all'essere che li sta perseguitando.
  • Durata: 90'
  • Colore: C
  • Genere: FANTASCIENZA, HORROR
  • Specifiche tecniche: ARRI ALEXA, SXS PRO, (2K)/PRORES 4:4:4 (1080P/24), 35 MM/D-CINEMA (1:2.35)
  • Produzione: BLUMHOUSE PRODUCTIONS, ROBOTPROOF
  • Distribuzione: KOCH MEDIA
  • Data uscita 24 Ottobre 2013

TRAILER

RECENSIONE

di Alessandro De Simone
C'è vita su Marte? Un po' il sabato sera. Un classico dell'umorismo che sarebbe piaciuto a Fox Mulder, colui che credeva nell'imperscrutabile di cui farebbe volentieri a meno la famiglia Barrett. Apparentemente felici, ma alle prese con la crisi economica, Lacy e Daniel vedono la loro vita sconvolta da eventi la cui spiegazione sembra essere quella più assurda e lontana da questo mondo. Nel vero senso della parola.
Oscure presenze (Dark Skies in originale) è un horror sci-fi in cui il regista Scott Stewart, qui decisamente più misurato dei suoi precedenti Legion e Priest, inserisce tutti gli elementi tipici del genere, dai misteriosi accadimenti alle anomalie fisiche e psichiche, non disdegnando il voyerismo dell'immagine rubata in puro stile Paranormal Activity, format di successo degli ultimi anni. Ma la variabile più interessante del film è il camuffamento del dramma familiare che dà alla narrazione un effetto straniante facendo passare in secondo piano il noioso e già visto plot, fino a un finale a sorpresa molto efficace. Comunque una mezza occasione persa, soprattutto per Keri Russell e Josh Hamilton, davvero bravi nei panni della coppia protagonista.

NOTE

- TRA I PRODUTTORI ESECUTIVI FIGURA ANCHE SCOTT STEWART.

CRITICA

"Dallo stesso produttore di 'Insidious' e 'Sinister', l'attivissimo Jason Blum (la metà dei film orrorifici che arrivano sui nostri schermi è roba sua), una dignitosa 'serie B' con gli alieni al posto dei fantasmi. Se la ripresa del tema dei 'visitor' minacciosi (inflazionato negli anni Sessanta e Settanta) ci risparmia buona parte degli effetti di falso-documentario delle produzioni Blumhouse, non mancano però le derive alla 'Paranormal Activity' vedi il tipo di casa in cui si svolgono gli eventi, le misteriose presenze paranormali, i sistemi di sorveglianza che ne rivelano le tracce... In complesso, però, i brividi non mancano e il contratto con lo spettatore è onorato." (Roberto Nepoti, 'la Repubblica', 24 ottobre 2013)

"E un momento d'oro per gli horror. Dopo 'L'evocazione' e 'Insidious 2' ecco l'altrettanto eccellente 'Dark Skies - Oscure Presenze'. (...) Una trama che potrebbe scadere nel ridicolo viene resa, invece, solida grazie al perfetto meccanismo a orologeria della tensione. Chapeau." (Maurizio Acerbi, 'il Giornale', 24 ottobre 2013)

"Piacerà a chi è a caccia di horror di qualità. Questo è trai migliori terricanti della stagione nonostante l'avvio sembri di maniera. Pochi gli effettacci, molti i momenti da cardiopalma." (Giorgio Carbone, 'Libero', 26 settembre 2013)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy