DANKO

RED HEAT

USA - 1988
DANKO
Ivan Danko, un uomo duro e coraggioso, capitano nella polizia sovietica viene inviato a Chicago per riportare in patria un pericoloso trafficante di droga, Viktor Rostavili, che è riuscito a sfuggirgli a Mosca, dopo aver ucciso il suo migliore amico e collega. Informazioni sicure dicono che il malvivente si prepara a trasportare in Russia una grossa partita di cocaina: bisogna dunque impedirglielo. Giunto nella caotica Chicago, il capitano Danko, presi contatti con Lou Donnelly, il capo della polizia americana, viene affiancato dall'agente Art Ridzik, un tipo estroverso e sboccato, quanto lui è serio e taciturno. I due si trovano subito davanti ad un caso molto difficile, perché Viktor, che era stato catturato da Art, riesce abilmente a fuggire, con l'aiuto di una feroce banda di negri spacciatori. Frattanto Danko viene in possesso di una misteriosa chiave, appartenente al ricercato, che si scopre essere quella di un deposito in cui è chiusa una preziosa valigia piena di droga; poi riesce a scovare la moglie americana di Viktor, il quale si è servito di questo matrimonio per poter entrare negli Stati Uniti, e ora continua ad usare la donna come esca per i suoi inseguitori. Le avventure e i colpi di scena si susseguono, sempre con stragi cruente anche di vittime innocenti. Dopo uno scontro sanguinoso in uno squallido hotel, la lotta fra i due poliziotti e il criminale si conclude con un folle inseguimento a bordo di due pullman in mezzo al traffico impazzito. Ma Viktor non è ancora spacciato: lui e Danko si scontrano armati di pistola, e il poliziotto sovietico uccide il malvivente. Morto Viktor, Danko riparte per Mosca, ma prima lui e Art si scambiano in pegno di amicizia gli orologi da polso.
  • Durata: 103'
  • Colore: C
  • Genere: POLIZIESCO
  • Specifiche tecniche: NORMALE
  • Produzione: WALTER HILL E GORDON CARROLL
  • Distribuzione: COLUMBIA TRI STAR FILMS ITALIA - VIVIVIDEO

CRITICA

Al regista Walter Hill non manca il senso dello spettacolo: come film d'azione, questo lavoro risulta valido e dove fotografia, luci e un commento musicale assai fragoroso completano il quadro. (Segnalazioni Cinematografiche)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy