Cuori solitari

ITALIA - 1969
Sposati da otto anni, proprietari di un negozio d'arredamento, di una casa in città e di una lussuosa villa in riva a un lago, nella quale trascorrono tutti i week-end, Stefano Nardini e sua moglie Giovanna conducono una tranquilla vita borghese che l'uomo, ipocrita e falso, s'ingegna a rendere meno monotona all'occasione, tradendo la consorte con la segretaria e con un'ex amica, che ora convive con un antiquario, Diego. Un giorno capita nella villa una coppia di giovani stranieri il cui spregiudicato comportamento suggerisce a Stefano di convincere Giovanna allo scambio volontario delle mogli e dei mariti con una di quelle coppie che si affidano, per esperienze del genere, alle rubriche della stampa erotica. A Giovanna, donna di buonsenso anche se di scarso carattere, l'idea non piace ma a forza di insistere Stefano vince la sua ritrosia. Il "gioco" ha inizio ma tre successive esperienze (la prima con una stravagante coppia di artisti, poi con quella di due truffatori e, infine, con due giovani sposi complessati) si risolvono in tre delusioni. Il "passatempo", però, non è stato senza rischi per Giovanna che, invitata con il marito in casa dell'amico antiquario, si concede all'intraprendente ospite. Stefano, cui la gelosia ha impedito di trattenersi con l'amica di Diego, si rifiuta tuttavia di ammettere che Giovanna possa averlo tradito e preferisce fingere che non sia accaduto niente.
  • Durata: 121'
  • Colore: C
  • Genere: COMMEDIA
  • Specifiche tecniche: PANORAMICA, EASTMANCOLOR, 35 MM
  • Produzione: MEGA FILM
  • Distribuzione: PANTA CINEMATOGRAFICA

NOTE

- REVISIONE MINISTERO DICEMBRE 1995.
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy