Crushed lives. Il sesso dopo i figli

ITALIA - 2014
Crushed lives. Il sesso dopo i figli
Marito di Dafne e padre di un bel bambino, Saverio decide di cominciare a preparare un film intitolato "Il sesso dopo i figli", incentrato su una serie di incontri con quarantenni di oggi. Mentre tra alti e bassi Saverio e Dafne mandano avanti la loro famiglia, lui comincia ad intervistare coppie di vario genere che si confidano e mettono a nudo se stessi. I risultati sono però altalenanti, alcuni ne escono bene, altri con non pochi problemi.
  • Durata: 94'
  • Colore: C
  • Genere: COMMEDIA
  • Specifiche tecniche: DCP
  • Tratto da: libro "PATATRAC. Il sesso dopo i figli" di LuiLei (ed. FilmDaedalus)
  • Produzione: FILM DAEDALUS IN ASSOCIAZIONE CON SOUND ON STUDIOS
  • Distribuzione: FILM DAEDALUS (2015)
  • Data uscita 25 Giugno 2015

TRAILER

NOTE

- REALIZZATO CON IL SOSTEGNO DI REGIONE LAZIO, FONDO REGIONALE PER IL CINEMA E L'AUDIOVISIVO.

CRITICA

"(...) uno dei film italiani più divertenti dell'anno (...). Vivace, esilarante e veramente nuovo un po' perché dentro ci siamo (quasi) tutti noi e un po' perché finalmente sullo schermo si abbatte il tabù della retorica e viene presentata la discendenza per quel che veramente è nella vita di chiunque debba occuparsene in prima persona. Una corsa che rivela l'inadeguatezza e quanto poco ci si conosca davvero tra donne e uomini. (...) In 'Crushed lives - Il sesso dopo i figli' (...) si descrivono comunque non senza tenerezza i neogenitori di oggi. La prima generazione spedita sulla trincea del pannolino. Gente in marcia con il passeggino alla ricerca di un'ora di requie e di silenzio. Padri e madri artefici della rivoluzione assoluta che li vuole entrambi - e in egual parte - costretti a occuparsi davvero del bambino. Modelli distantissimi da quelli del passato. (...) Una satira lieve e profonda figlia di dialoghi convincenti (...) un film piccolo e miracoloso (...)." (Malcom Pagani, 'Il Fatto Quotidiano', 24 giugno 2015)

"(...) affronta in forma di docu-comedy il modo in cui gli infanti possono intralciare la sessualità, raccontando i problemi di diverse coppie che, in realtà, nascono già assai disfunzionali a prescindere dalla prole." (Oscar Cosulich, 'Il Mattino', 17 giugno 2015)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy