CONTRO LA LEGGE

ITALIA - 1950
A Marcello, giovanotto di buona famiglia, che all'insaputa di tutti, traffica in valuta estera, accade un giorno di far da intermediario tra un venditore di dollari ed un acquirente. Mentre si svolge l'operazione, il venditore s'accorge che le lire consegnategli in cambio dei suoi buoni dollari, sono false. Scoppia una lite e il truffatore colpisce l'altro mortalmente, poi fugge. Marcello tenta di soccorrere il ferito, ma si accorge che il poveretto è morto. Marcello viene arrestato come presunto assassino. Benché in realtà sia innocente, la sua situazione è critica, giacché nessuno conosce il vero assassino - neppure Marcello sa chi egli veramente sia - mentre molti indizi stanno a carico dell'imputato. Ma il Commissario capo della squadra mobile, non essendo convinto della colpa di Marcello, lo lascia evadere e lo fa pedinare. Aiutato dalla sua fidanzata, Marcello fa indagini per scoprire l'assassino, il misterioso Alfredo, del quale conosce poco più del nome. Un particolare, che sembra da prima trascurabile, porta all'identificazione del delinquente: dopo un drammatico inseguimento, l'assassino viene ucciso. Dimostrata la sua innocenza, Marcello sposerà l'amata fanciulla, che non ha mai dubitato di lui.

CAST

NOTE

CANZONI DI: ELDO DI LAZZARO E GIUSEPPE SCHEIDER.

CRITICA

"[...] "Contro la legge" di Flavio Calzavara è un film poliziesco, in cui alla scarsità dei mezzi impiegati fa riscontro una certa serietà nella realizzazione [...]". (Vice, "Cinema", n. 63 dell' 1/6/1951).
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy