Commedia d'estate

Comédie d'été

FRANCIA - 1989
Commedia d'estate
Prima di partire per una breve licenza da trascorrere presso i genitori nella villa di famiglia in campagna, il giovane conte Adrien, militare di carriera controvoglia, viene insultato da un borghese che lo sfida a un duello alla pistola, che però si svolgerà soltanto alla metà di luglio. Figlio di un colonnello, ora ammalato, maniaco dell'autorità e della disciplina, Adrien, che non è riuscito a diventare ufficiale, si fa prestare la divisa di un amico e decide di ingannare la famiglia, presentandosi come tenente e procurando così una grande gioia al padre. Nella bella villa si trovano riuniti, oltre all'autoritario colonnello Gaston, alla dolce madre Louise e all'anziana nonna, la sorella Bibi, con l'insulso marito Alfred; il fratello adolescente Maxime col precettore Sébastien (considerato quasi un servo) e tre sorelline ancora bambine. C'è poi un'ospite, Vicky, donna giovane e affascinante, amica di Louise, alla quale confessa d'essere da poco divorziata (cosa, per i tempi, assai grave). La presenza di Vicky, piena di voglia di vivere e sicura delle sue arti di seduttrice, turba i giovani uomini presenti, dallo sciocco Alfred, che trascura la bella moglie, al timido precettore Sébastien. Ma è Adrien che riesce a conquistare la donna, pur maggiore di lui di qualche anno e i due, dopo ritrosie e incomprensioni, si amano, mentre i genitori del ragazzo disapprovano. Arriva intanto il momento del duello, che si svolge nelle vicinanze e al quale il padre accompagna Adrien. Nel frattempo Sébastien, scoperto il legame fra il giovane e Vicky, della quale è disperatamente innamorato, si suicida. Vicky, turbata, parte improvvisamente dopo aver scambiato con Adrien un saluto pieno d'amarezza. Poco dopo scoppia la guerra, e questi va al fronte. Nel 1916 Adrien è di nuovo alla villa, triste e solo, ma improvvisamente giunge Vicky...
  • Altri titoli:
    Sommerkomödie
  • Durata: 100'
  • Colore: C
  • Genere: DRAMMATICO
  • Specifiche tecniche: PANORAMICA
  • Tratto da: romanzo "Versante sud" di Eduard von Keyserling (ed. Guanda)
  • Produzione: PARTENER'S PRODUCTION
  • Distribuzione: B.I.M. DISTRIBUZIONE (1990) - EMPIRE VIDEO, GENERAL VIDEO

CRITICA

"Il merito maggiore del film è nell'ambientazione, e soprattutto nella splendi da fotografia, curata con raffinatezza, perfino un po' calligrafica." ('Segnalazioni Cinematografiche', vol. 109, 1990)

"Se una bella fotografia e una decorosa ambientazione potesse salvare un film, il gioco sarebbe fatto. Invece fu un clamoroso insuccesso. Eppure c'è una certa nostalgia, una malinconica aria del tempo che fu, che affascina." (Laura e Morando Morandini, 'Telesette')
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy