COMEDIAN HARMONISTS

GERMANIA, AUSTRIA - 1997
Nel 1927 a Berlino Harry Frommermann si dedica con passione al canto ed ha in testa un progetto ambizioso: quello di mettere insieme un gruppo musicale in grado di riportare in primo piano la tradizione melodica tedesca. Messo un annuncio sul giornale, i risultati sono migliori di ogni previsione. In breve tempo arrivano cinque risposte: Robert, Eric, Roman, Ari, Ervin si dichiarano disposti a vivere l'avventura che Harry propone loro. Dopo un periodo di prove difficile e nervoso, il gruppo affronta il primo provino con esito negativo. Il secondo va meglio, arrivano gli ingaggi e la registrazione di un disco. Intanto in Germania cominciano a farsi sentire gli effetti delle prime leggi antisemite. Convocato dalla Camera della cultura, il gruppo viene avvertito che la presenza di tre membri ebrei potrebbe causare spiacevoli inconvenienti. Quando il clima si fa a poco a poco più pesante, arriva un invito dagli Stati Uniti. I Comedian Harmonists varcano l'oceano e nel 1934 si esibiscono a New York. Di fronte alle brutte notizie che arrivano dall'Europa, solo dopo molti contrasti i sei decidono di fare ritorno in patria. A Berlino si esibiscono per l'ultima volta. Dopo, i tre ebrei riparano di nuovo in America, dove formeranno un nuovo gruppo. I vecchi amici non si rivedranno più.
  • Durata: 109'
  • Colore: C
  • Genere: MUSICALE
  • Produzione: HANNO HUTH, REINHARD KLOOS, DANNY KRAUSZ
  • Distribuzione: FILMAURO (2000)

CRITICA

"La ricostruzione è incorniciata in una struttura a flashback, che non contribuisce ovviamente ad alleggerire il tutto. I dialoghi della versione italiana sono di Moni Ovadia",
(Roberto Nepoti, 'la Repubblica', 6 febbraio 2000)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy