Come svaligiammo la Banca d'Italia

ITALIA - 1966
Il "Maestro" un abilissimo ladro, capace di effettuare colpi clamorosi e nel contempo procurarsi indiscutibili alibi, è afflitto da una disgrazia di famiglia; i suoi fratelli Franco e Ciccio, pur volenterosi di mantenere alta la tradizione domestica del brigantaggio, sono così inetti da cadere immancabilmente nelle mani della polizia. Quando finalmente il "Maestro" crede di averli neutralizzati del tutto mettendo alle loro costole un maggiordomo-custode e due ragazze svitate come loro, Franco e Ciccio riescono a prendergli il dossier nel quale è dettagliatamente descritto il progetto per l'assalto alla cassaforte della Banca d'Italia. Seguendo il minuzioso copione, con molta approssimazione, i due fratelli assoldano una banda d'inetti e iniziano il grosso colpo. Le cose non vanno esattamente come aveva previsto il "Maestro" che, appena riceve comunicazione dell'operazione in atto, si precipita sul posto. E i pasticci che i due combinano, mentre portano finalmente in galera il "Maestro", fruttano inaspettatamente ai fratelli una notevole quantità di denaro.

CAST

2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy