Cinque ore in contanti

Five Golden Hours

Aldo Bondi, trascurabile impiegato di un'agenzia di pompe funebri, ha trovato il modo di arrotondare considerevolmente il proprio magro stipendio. Sfruttando la simpatia che sa ispirare al gentil sesso, diviene il rispettoso e ben retribuito consolatore delle clienti rimaste vedove. Accompagnato all'estrema dimora il barone Roberto, Aldo si appresta ad offrire i suoi servigi alla bella vedova Sandra. Ma costei è di pasta diversa: astuta e bella, finisce per far innamorare di sé il galante consolatore. Ben presto, i quattrini accumulati a spese delle ingenue clienti finiscono nelle mani della baronessa Sandra, che non ne ha mai a sufficienza. Per averne degli altri, Aldo non esita a progettare un triplice, macchinoso omicidio che gli dovrebbe fruttare una triplice eredità. Ma pentitosi all'ultimo momento, per sfuggire al castigo, Aldo si finge pazzo. Chiuso in manicomio, gli comunicano che una delle sue protettrici è morta lasciandolo erede d'una somma cospicua. Aldo guarisce allora in modo miracoloso e riesce, con un abile compromesso, ad ottenere una parte dell'eredità. Ricco e libero, Aldo ha nostalgia del suo lavoro. Acquista perciò l'agenzia di pompe funebri in cui lavorò per tanti anni e quando la bella Sandra riappare al suo orizzonte, ha la debolezza di nominarla sua socia. Debolezza fatale. Non molto tempo dopo, la ditta cambia nuovamente denominazione: questa volta è intestata al nome della "vedova Bondi".
  • Durata: 90'
  • Colore: B/N
  • Genere: COMMEDIA
  • Specifiche tecniche: PANORAMICA
  • Produzione: FABIO JEGHER E MARIO ZAMPI PER LA AVERS CIN.CA (ROMA), GIULIO ZAMPI PER LA ANGLO FILM (LONDRA)
  • Distribuzione: W.B.
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy