Cicogne in missione

Storks

USA - 2016
2,5/5
Cicogne in missione
Le cicogne portano i bambini... o così almeno era una volta. Ora fanno le consegne per Cornerstore.com. Junior è la cicogna più abile nei recapiti e sta per essere promosso quando, inavvertitamente, fa ripartire la macchina che produce bambini da cui esce un'adorabile frugoletta. Junior dovrà così riuscire a consegnare la piccola prima che il capo si accorga del pasticcio che ha combinato e con l'aiuto di Tulip, unico essere umano sulla Montagna delle Cicogna, partirà per un viaggio avventuroso che riattiverà la vera missione delle cicogne.
  • Durata: 86'
  • Colore: C
  • Genere: ANIMAZIONE
  • Produzione: BRAD LEWIS, NICHOLAS STOLLER PER WARNER ANIMATION GROUP, WARNER BROS. PICTURES
  • Distribuzione: WARNER BROS. PICTURES ITALIA
  • Data uscita 20 Ottobre 2016

TRAILER

RECENSIONE

di Valerio Sammarco
Bei tempi quando le cicogne portavano i bambini. Ma era un business in perdita. Ora fanno le consegne per Cornerstore.com, e Junior è la cicogna più abile nei recapiti. Sta per essere promosso, ma prima deve licenziare Tulip, umana che 18 anni prima un’altra cicogna non era riuscita a consegnare alla legittima famiglia… Junior preferisce metterla in un angolo, ma la sorte – un ragazzino trascurato dai genitori che scrive alle cicogne per avere un fratellino – rimetterà in moto la macchina che produce bambini, da cui esce un’adorabile frugoletta. E Junior, insieme a Tulip, farà meglio a consegnarla prima che il Boss si accorga di quanto accaduto.

Diretto da Nicholas Stoller e Doug Sweetland per la WAG (Warner Animation Group), Cicogne in missione non è certo uno di quei titoli destinati ad essere presi a pietra di paragone nel già ben popolato mondo dell’animazione mondiale. Certo, lo sviluppo in forma adventure con la strana coppia formata dalla ragazzina e dalla cicogna regala qualche sorriso, e lo stesso si può dire per la storia parallela della famiglia chiamata a riconsiderare quali siano le cose importanti nella vita (non il lavoro h24, ma saper concedere le giuste attenzioni ai propri figli), ma nell’insieme è un’operazione che tanto dal punto di vista tecnico quanto da quello emotivo difficilmente saprà entusiasmare il grande pubblico. Anche se potrebbe essere utile la visione per quei genitori i cui bambini iniziano a fare domande scomode: e rimettere in gioco il mito della cicogna potrebbe essere scappatoia da non sottovalutare…

Con le voci italiane di Alessia Marcuzzi, Federico Russo e Vincenzo Salemme, che naturalmente non aggiungono nulla al film.

NOTE

- PRODUTTORI ESECUTIVI: GLENN FICARRA, JOHN REQUA, PHIL LORD, CHRISTOPHER MILLER, JARED STERN.

- VOCI DELLA VERSIONE ORIGINALE: KATIE CROWN (TULIP), ANDY SAMBERG (JUNIOR), KELSEY GRAMMER (HUNTER), JENNIFER ANISTON (SARAH GARDNER), TY BURRELL (HENRY GARDNER), ANTON STARKMAN 8 NATE GARDNER), STEPHEN KRAMER GLICKMAN (TOADY).

- VOCI DELLA VERSIONE ITALIANA: ALESSIA MARCUZZI (TULIP), FEDERICO RUSSO (JUNIOR), VINCENZO SALEMME (TOADY).


- FUORI CONCORSO ALLA XIV EDIZIONE DI 'ALICE NELLA CITTÀ' (2016), SEZIONE AUTONOMA E PARALLELA DELLA FESTA DEL CINEMA DI ROMA.

CRITICA

"L'animazione è ottima; i personaggi carini, con una menzione speciale per un branco di lupi. Non sarà un capolavoro, ma come onesto divertimento per tutta la famiglia va benissimo." (Roberto Nepoti, 'La Repubblica', 20 ottobre 2016)

"(...) diciamolo subito, la strada per raggiungere la qualità visuale e l'estro creativo di Pixar e Illumination Entertainment è ancora lunga, lunghissima. Questo 'Storks' (titolo originale) sembra un'animazione dei primi anni Duemila, e anche sul piano emozionale non fa spellare le mani: buone l'interazione cigna-adolescente e il retroterra familiare, ma tra un'ala e l'altra frulla pure la noia. E poi, quanto è buio questo film." (Federico Pontiggia, 'Il Fatto Quotidiano', 20 ottobre 2016)

"Il messaggio del film, rivolto agli adulti, è chiaro e forte: la voglia di far carriera e un lavoro sempre più anaffettivo, inibiscono la procreazione. I bimbi in sala, invece, si divertiranno con personaggi molto infantili." (Maurizio Acerbi, 'Il Giornale', 20 ottobre 2016)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy