Chi è senza peccato - The Dry

The Dry

AUSTRALIA, USA - 2020
3/5
Chi è senza peccato - The Dry
Aaron Falk, un detective di polizia, dopo 20 anni fa ritorno nella sua città natale in occasione del funerale del suo vecchio amico d'infanzia Luke. La polizia locale ritiene che Luke prima di togliersi la vita abbia ucciso sua moglie e suo figlio. Falk accetta con riluttanza d'indagare sul caso per capire se si tratta di qualcosa di più di un omicidio-suicidio. Le ricerche porteranno alla luce una vecchia e profonda ferita che ha coinvolto il detective diversi anni prima, quella della morte di una ragazza di 17 anni, che era anche un'amica di Luke. Falk sospetta che ci sia un collegamento tra questi due crimini e mentre si batte per dimostrare l'innocenza del suo amico Luke e la sua, sarà costretto ad affronta il pregiudizio e la rabbia dell'intera comunità.
  • Durata: 117'
  • Colore: C
  • Genere: CRIME
  • Tratto da: romanzo omonimo di Jane Harper (ed. Bompiani)
  • Produzione: BRUNA PAPANDREA, JODI MATTERSON, STEVE HUTENSKY, ROBERT CONNOLLY, ERIC BANA PER MADE UP STORIES, ARENAMEDIA, PICK UP TRUCK PICTURES
  • Distribuzione: NOTORIOUS PICTURES (2021)
  • Data uscita 11 Novembre 2021

TRAILER

RECENSIONE

di Claudia Chieppa

L’agente federale Aaron Falk (Eric Bana) apprende dell’omicidio-suicidio che ha scosso la famiglia del suo amico d’infanzia Luke Hadler (Martin Dingle-Wall) dai giornali di Melbourne e decide di tornare a Kiewarra, nell’outback australiano, per partecipare ai funerali. I genitori di Luke non sono convinti dall’esito delle indagini, secondo cui l’uomo avrebbe ucciso moglie e figlio in un raptus di follia per poi togliersi la vita, e chiedono ad Aaron di indagare sulla vicenda.

Il ritorno dell’uomo nel paese di provincia che aveva lasciato quando era adolescente coincide con il ritorno a galla di ricordi e persone che aveva cercato di relegare nel passato, come l’amica d’infanzia Ellie Deacon (Bebe Bettencourt), della cui morte i parenti continuano ad incolparlo insieme al defunto Luke.

Come la siccità che avvolge Kiewarra avvizzisce il paesaggio grigio-giallognolo del deserto australiano – reso magistralmente dalla fotografia di Stefan Duscio – così la morte di Ellie continua ad aleggiare sulla comunità rurale come un’antica ferita, avvelenando le menti e i cuori dei suoi abitanti che, Aaron scoprirà, negli anni in cui è stato assente hanno covato segreti al riparo dal bruciante sole del deserto australiano.

Nella ricerca della verità sul caso Hadler, Aaron troverà finalmente anche le risposte alla morte di Ellie, che lo aveva tormentato per gran parte della sua vita.

Tratto dal romanzo del 2016 della scrittrice australiana Jane Harper, The Dry (ovvero “la siccità” nella versione originale) di Robert Connolly, è un poliziesco ben riuscito che dosa con dovizia ritmo e suspence, in un intreccio narrativo arricchito da continui flashback nel passato dei protagonisti.

Il tutto è valorizzato dalla convincente interpretazione di Eric Bana e dalla bella fotografia di Duscio che racconta una storia a sé stante, fatta di corpi madidi di sudore, sterpaglie avvizzite, colori sbiaditi come i ricordi che i protagonisti vorrebbero restassero nel passato e che, invece, continuano a ripresentarsi nella loro vita adulta.

Aiutato probabilmente dall’avere alle spalle il libro della Harper, il film funziona perché risulta convincente nel descrivere le difficoltà insite nel portare a galla la verità all’interno di una comunità rurale in cui tutti hanno dei segreti, e quindi qualcosa da perdere.

Anche il titolo italiano “Chi è senza peccato”, pur essendo meno evocativo rispetto all’originale, ha qualcosa da dire sulla trama del film che riesce a essere convincente descrivendo appieno dei personaggi tridimensionali. In questo senso The Dry, così come ogni poliziesco il cui fine ultimo sia la ricerca della Verità, è un film sulla natura umana, fatta di bugie, segreti e mezze verità e in cui nessuno, compreso il protagonista, è veramente “senza peccato”.

NOTE

- TRA I PRODUTTORI ESECUTIVI FIGURA ANCHE JANE HARPER.
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy