Che fine ha fatto Totò Baby?

ITALIA - 1964
Totò e Pietro, suo fratello, sbarcano il lunario con mille espedienti. Totò è abile e violento mentre Pietro, stupido e incapace, deve subirne la tirannia. Mentre sono braccati inutilmente dalla polizia, rubano una valigia alla stazione e vi scoprono un cadavere che decidono subito di portare in campagna per abbandonarlo. Durante il viaggio in macchina, prendono a bordo due autostoppiste con una valigia analoga alla loro; a causa dell'ovvio scambio, penetrano nella villa dove sono ospiti le due ragazze e dove è andata a finire la compromettente valigia. Ivi convengono alcuni fumatori di marijuana, e Totò fa una bella scorpacciata di droga, uscendone pazzo. Dopo raccapriccianti e sadici assassini, finirà in manicomio.
  • Durata: 100'
  • Colore: B/N
  • Genere: COMICO, COMMEDIA
  • Produzione: ALBERTO PUGLIESE E LUCIANO ERCOLI PER P.C.M. CIN.CA
  • Distribuzione: CINERIZ
  • Vietato 14

CRITICA

"[...] Il film [...] vale poco. Ma Totò è bravissimo [...]. Il solo che possieda una comicità fisiologica, estrema, veramente poetica. [...] E' semplicemente un canovaccio che permette a Totò [...] di eseguire uno dopo l'altro nuovi sketches, nuove deliranti e irresistibili improvvisazioni [...]". (Mario Soldati, "L'Europeo", 13/9/1964).
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy