Catene invisibili

ITALIA - 1942
Una giovane figlia di un grande industriale, cresciuta in un ambiente frivolo e dotata di carattere indocile a causa della mancanza di una vigile guida, alla improvvisa morte del padre si accorge quanto essa sia stata lontana da lui e, quasi per una postuma riparazione alla sua indifferenza, soccorre un figlio illegittimo che il padre ha lasciato e di cui trova casualmente la traccia. Il giovanotto traviato e privo di scrupoli, inconscio della parentela che lo lega alla sua benefattrice, ne approfitta e sta per farle un vergognoso ricatto, sennonché per sfuggire alla polizia che lo ricerca, cade da una finestra e muore. La ragazza colpita da questi avvenimenti e ormai incapace di riprendere una vita frivola, accetta l'offerta di matrimonio del maturo ma retto direttore dell'azienda paterna.

CAST

NOTE

- I VESTITI DI ALIDA VALLI SONO DELLA CASA 'BIKI' DI MILANO

- SUONO VITTORIO TRENTINO

- REGIS. CIN.324

- GIRATO A CINECITTA'
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy